Tutte le info su come muoversi a Budapest: in città, da e per l’aeroporto

Budapest è una città con mille angoli da scoprire e visitare che saprà sorprenderti, ma anche metterti alla prova se la attraversi tutta camminando. In questo articolo scoprirai come muoversi e spostarsi a Budapest: in città, da e per l’aeroporto sfruttando i suoi efficienti mezzi di trasporto e non solo.

Come arrivare a Budapest dall’aeroporto in centro

Prima di partire mi sono informato su come muoversi a Budapest e la prima domanda che mi sono posto è stata: come arrivare in centro dall’aeroporto?  Ecco nel dettaglio le possibili soluzioni:

  • Bus 100E: il biglietto costa 1500 fiorini (circa 4 Euro) e puoi farlo nelle macchinette automatiche appena fuori dall’aeroporto. Per me è stato un parto sofferto, ma concluso poi nei migliori dei modi: panico iniziale perché non mi prendeva la banconota, quindi ho dovuto pagare direttamente con la carta di debito! Il bus 100E arriva fino a Piazza Kalvin o Piazza Deak Ferenc, due posti in pieno centro e ci mette circa 40 minuti, in base al traffico.  
  • Bus 200E + metropolitana: opzione che ti suggerisco se conosci già la città perché fa un giro lunghissimo nella periferia.
  • Taxi: il mezzo più comodo e veloce specialmente se arrivi in tarda nottata. Una corsa da/ per l’aeroporto dal centro costa intorno ai 25 Euro per 2 persone. Ci impiega circa 20 minuti, in base al traffico.

La seconda metropolitana più antica d’Europa

Prima di parlarti di come spostarsi in città, sapevi che la capitale ungherese era formata da Buda e Pest? Oggi sono unite da diversi ponti e separate dal fiume Danubio. Piccola curiosità: viene chiamata anche la Parigi dell’Est. Ti potrebbe interessare un articolo più approfondito su cosa vedere a Budapest in 4 giorni: itinerario low cost?Dulcis in fundo, ora passiamo al succo dell’articolo, ovvero qualche informazione su come viaggiare con i trasporti pubblici a Budapest. Ad esempio, la metropolitana è davvero semplice e veloce perché si riesce ad arrivare ovunque.

Le linee della metropolitana di Budapest sono quattro, indicate con i colori: giallo (M1), rosso (M2), blu (M3) e verde (M4). La cosa che più mi ha affascinato è stata la M1 ovvero la linea gialla, costruita nel 1896: è la seconda  metropolitana più antica d’Europa, dopo quella di Londra. Infatti, lo si vede bene dalle stazioni con le pareti rivestite di piastrelle e le carrozze ancora in legno. Bè hanno un loro fascino, non credi? L’ingresso avviene senza tornelli ma i controlli vengono effettuati a campione dal personale sia all’ entrata, ma anche all’ uscita. Le multe sono molto salate.

Cosa vedere a Budapest in 4 giorni

La metrò è aperta dalle 04:30 del mattino e chiude alle 23:00. Mentre di notte esistono le linee notturne del tram e autobus (che in realtà ho visto pochissimo in giro per la città durante la giornata). Una volta che sai quanto rimani, sarà semplice spostarti a Budapest: potrai scegliere se acquistare il biglietto singolo al costo di 1 Euro circa, oppure il carnet 10 corse, circa 7 Euro presso le stazioni, le edicole o i distributori automatici. Se dovessi dare un giudizio alla metropolitana, rispondo senza esitazione che è sicura, pulita e super efficiente.

Il famoso tram per il panorama

Un altro modo per muoversi a Budapest e allo stesso tempo vedere le attrazioni è sicuramente il tram. Piccola curiosità: il tram 2 è una delle linee più belle del mondo secondo National Geographic e costeggia il Danubio. Inoltre, offre un panorama sul bastione dei pescatori, il castello e la Collina Gellért. In linea di massima, posso confermare che il costo del trasporto pubblico di Budapest è abbastanza accessibile a tutti, per la qualità del servizio offerto.

A piedi per le bellezze naturali e architettoniche

Budapest è sicuramente una città grandissima e visitarla a piedi ti permetterà di godere a pieno delle bellezze naturali e architettoniche. Il consiglio che ti posso dare è quello di passeggiare, ma occhio alle suole, alle distanze e infine, ai tempi di percorrenza. Perditi tra le viuzze del quartiere ebraico, attraversa il ponte della libertà, il ponte margherita e sali nelle colline Gellert dove potrai ammirare un panorama mozzafiato. Attenzione: il ponte delle catene è al momento in fase di ristrutturazione (ottobre 2022).

Cosa Budapest in 4 giornia Budapest in 4 giorni

In bici per un’esperienza insolita

Se ti stai chiedendo come muoversi a Budapest, allora la bici è l’ideale per fare un’esperienza insolita e divertente. Dopo le lunghe camminate fai un giro nell’isola di Margherita: un vero toccasana per gli amanti della natura. Ho notato che è abbastanza attrezzata di piste ciclabili.

Cosa vedere a Budapest in 4 giorni

Spero questo articolo possa esserti utile! Se hai altre domande su come muoversi a Budapest scrivimi! Un ultimo consiglio: non partire mai senza aver prima stipulato una assicurazione di viaggio. Per Budabest ti consigliamo l’assicurazione di viaggio Heymondo: per i nostri lettori, potrai usufruire del 20% di sconto (campagna Black Friday)

  • Lo sconto si applica a qualsiasi assicurazione stipulata tra il 21 e il 28 novembre

Se ti piace questo articolo, condividilo!

 

Leave A Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *