Dormire a Oschiri: il nuraghe del Lago Coghinas, Un viaggio nell’entroterra sardo

Quando viaggiamo ci piace cercare anche location insolite su dove andare a dormire e fare un’esperienza diversa dal solito. Se ti piace dormire in luoghi che non ti aspetti, posti in mezzo alla natura e alloggi particolari in Sardegna, ti raccontiamo il nostro indimenticabile soggiorno a Oschiri nel b&b il Nuraghe del Lago Coghinas. Inoltre, se stai pensando di visitare Oschiri, abbiamo preparato per te una lista di luoghi imperdibili.

Il b&b il Nuraghe del Lago Coghinas è situato in un meraviglioso punto panoramico, incastonato tra le rocce granitiche della Gallura, dove poter ammirare il lago Coghinas. Quando si programma un viaggio in Sardegna e non solo, c’è un gran bisogno di rilassarsi. Dormire quì è la soluzione ideale per rigenerarsi in ogni modo possibile. 

il nuraghe del lago coghinas

In che epoca storica vorresti vivere? Ebbene si, l’idea è nata nel 1997, quando la famiglia Massini ha ideato una struttura destinata all’ospitalità turistica, sulla forma del nuraghe al fine di valorizzare il territorio circostante. Dormire quì, significa fare un salto nel passato e vivere nel presente. Fin da subito siamo stati coccolati da Margherita e Francesco (i proprietari), dal padre di Margherita (una persona vivace che trasmette allegria agli ospiti) e infine, da tutto il personale. 

il nuraghe del lago coghinas

Si, proprio cosi, per rendere i nostri sogni realtà, ci siamo regalati un massaggio di coppia al tramonto con le campane tibetane, una delle esperienze da fare nel b&b il Nuraghe del lago Coghinas. Dopo circa 1h di vibrazioni armoniche, ci siamo sentiti davvero rinvigoriti e rilassati. Un grazie speciale a Gabriella (maestra della pratica del massaggio con le campane tibetane).

il nuraghe del lago coghinas

E perché non rilassarti anche in piscina? Ebbene si, non potevamo chiedere di meglio per il nostro soggiorno! Nel magico scenario di Oschiri, tra i colori della macchia mediterranea, il b&b il Nuraghe del Lago Coghinas offre ai suoi ospiti anche la possibilità di usufruire della piscina con vista mozzafiato direttamente sul lago Coghinas. Tra l’altro, per una maggiore riservatezza, sono presenti anche uno spogliatoio e un patio a bordo piscina con tanti lettini disponibili.

il nuraghe del lago coghinas

le camere

Il Nuraghe del Lago Coghinas è composto da 7 camere, 3 delle quali si trovano nella struttura a forma di nuraghe. Stanza che vai, profumo che trovi. Le camere sono arredate con stile tipico sardo e ciascuna di esse presenta una sua fragranza: lavanda, elicriso e rosmarino. Per non parlare della porta d’ingresso con le rispettive chiavi particolarissime e gli oggetti di artigianato sardo appesi sulle mura. 

il nuraghe del lago coghinas

Ecco nel dettaglio i servizi della camera: 

  • Sono dotate di Wi-Fi
  • Non può mancare l’ aria condizionata
  • Il bagno è privato e abbiamo apprezzato tantissimo il kit di cortesia composto da prodotti naturali, davvero sorprendente e accurato.

 

il nuraghe del lago coghinas

Peraltro, al mattino oltre alla splendida vista nelle bellissime campagne e in mezzo ai profumi della natura, c’è una tranquillità assoluta!!! In ogni caso, puoi prenotare la tua camera qui.

il nuraghe del lago coghinas

La colazione

Come iniziare la giornata con il buon umore? A dire il vero, una super colazione ti farà venire l’acquolina in bocca. Gli ospiti possono scegliere un buonissimo cappuccino, succo di frutta, accompagnati da frutta secca, paste, torta, yogurt di pecora (da assaggiare assolutamente), marmellate di vari gusti, dolcetti e infine, frutta di stagione.

il nuraghe del lago coghinas

L’agriturismo

Dove mangiare a Oschiri? Oddio, ora tieniti pronto per la sorpresa: L‘agriturismo Il nuraghe del Lago Coghinas propone una cucina con un occhio di riguardo ai piatti della tradizione sarda. Infatti, rappresenta uno dei tanti punti di forza della struttura. 

agriturismo il nuraghe del lago coghinas

Le pietanze sono ottime e abbondanti e non possono mancare i dolcetti delicati e gustosi accompagnati da un digestivo sardo. Del resto, dobbiamo essere sinceri, ci siamo saziati abbastanza!

agriturismo il nuraghe del lago coghinas

Cosa vedere nei dintorni

Bene, non vogliamo tenerti ancora sulle spine, allora non perdiamo altro tempo e iniziamo a scoprire cosa vedere e cosa fare nei dintorni di Oschiri. Crediamo che dormire quì, sia il punto di partenza per esplorare il meraviglioso territorio della Sardegna.

coghinas lago

La prima cosa da fare è raggiungere il lago Coghinas. Arrivarci è semplicissimo e ti basterà seguire le indicazioni presenti nella struttura, aprire un cancelletto e percorrere un mini sentiero: TA-DAAAA, un paesaggio lunare davanti a te. Pazzesco, non credi? 

coghinas lago

Margherita e Francesco ci hanno fatto scoprire la bellezza della Chiesa di Nostra Signora di Castro, un perfetto esempio di epoca romana e medioevale. Peraltro, ci ha sorpreso tantissimo il portico laterale, il panorama nelle campagne di Oschiri e il giardino molto curato. 

Chiesa di Nostra Signora di Castro

Tra una foto e l’altra abbiamo avuto il piacere di conoscere il custode, un anziano signore che ci ha raccontato dei piccoli aneddoti. La chiesa è circondata da piccole casette per pellegrini chiamate “cumbessias”.

Chiesa di Nostra Signora di Castro

Cosa vedere a Oschiri se non l’altare rupestre di Santo Stefano, uno dei luoghi più misteriosi della Sardegna. Tantissimi anni fa sull’ampia parete in granito, sono state incise diverse forme geometriche e croci. Se t’interessano le storie, leggende, aneddoti e curiosità della civiltà nuragica sarda, ti suggeriamo di visitare il pozzo sacro di Santa Cristina a Paulilatino.

altare rupestre di santo stefano

Puoi visitare anche uno dei borghi più belli della Sardegna: Tempio Pausania, e perché no? Se sei amante della montagna, allora ti suggeriamo una bella passeggiata a Vallicciola nel Monte Limbara, dove potrai provare anche tanti percorsi di trekking.

vallicciola

Nella speranza che i nostri consigli ti siano utili, ti auguriamo buon viaggio!!!

Se ti piace questo articolo, condividilo!!!

 

Leave A Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *