Visitare Cagliari in un giorno tra natura e storia: spiaggia del Poetto e Sella del Diavolo

In questo articolo, ti suggeriamo cosa visitare a Cagliari in un giorno. Insomma, un’alternativa valida attraverso l’escursione tra la natura e la storia dei luoghi più suggestivi di Cagliarispiaggia del Poetto e il promontorio della Sella del Diavolo. Crediamo siano una dei tanti posti da visitare assolutamente a Cagliari e capace di rapire gli occhi dei visitatori in ogni suo angoloLa spiaggia del Poetto e la sella del Diavolo rappresentano la cartolina più famosa della città. Nientepopodimeno che, esse sono delle icone predilette, soprattutto durante la stagione estiva nella quale vengono prese d’assalto dai sardi e da tanti turisti nazionali e internazionali. 

Tuttavia, le compagnie low cost mettono a disposizione tantissime offerte e tanti voli giornalieri verso lo scalo cagliaritano “aeroporto di Cagliari-Elmas”. Al suo interno è presente una stazione ferroviaria: Fermata Elmas Aeroporto. Essa mette in collegamento lo scalo direttamente alla stazione centrale ferroviaria di Cagliari, proprio a pochi passi dalla conosciutissima piazza Matteotti, la piazza centrale della città.

Visitare Cagliari in un giorno: la spiaggia del Poetto

Allora, il tempo, si sa, alle volte gioca a nostro sfavore e in questo caso capita di avere soltanto un giorno o un fine settimana a disposizione per visitare Cagliari, quindi cosa possiamo fare? Eccoci, la spiaggia del Poetto si può raggiungere facilmente, in una nano secondo dal centro cittadino, non solo in pullman ma anche in bici. La spiaggia offre il meglio di sé, quando soffia una leggera brezza di maestrale, scirocco e libeccio. In questi casi, l’acqua è limpida e presenta varie tonalità cristalline del mare. Per non parlare del fondale sabbioso, basso per decine e decine di metri e quindi adatto non solo alle famiglie ma anche al gioco dei bambini. In generale, la spiaggia del Poetto è considerata non solo da noi una meta ordinaria, ma uno dei luoghi più cari ai cagliaritani. 

Cosa visitare alla Spiaggia del Poetto​
cosa visitare in un giorno

La spiaggia del Poetto di Cagliari

D’altra parte, se hai poco tempo a disposizione per visitare Cagliari in un giorno, ti suggeriamo di trascorrere almeno mezza giornata nella spiaggia del Poetto. A proposito, puoi goderti il sole e le bellissime giornate di un fine settimana nel capoluogo sardo e immergerti nelle splendide acque della spiaggia del Poetto. Per inciso, tanta gente si riversa in ogni angolo prezioso, a qualsiasi giornata di sole, in tutte le stagioni dell’anno. Grazie al clima mite che la città offre è di tradizione la famosa passeggiata nel porticciolo di marina piccola.  Per di più, alle spalle e lungo la strada pedonale, si ha la possibilità di passeggiare a piedi, coi pattini, in bici o skateboard. Contornata dalle dune e a tratti da imponenti palme in un modernissimo lungomare, sembra di essere catapultati in California, precisamente a Los Angeles, nel lungomare di Venice Beach.

Cosa visitare alla Spiaggia del Poetto​
Cosa visitare alla Spiaggia del Poetto​

Conosciuta come la “spiaggia dei Centomila” è una lunghissima fascia di sabbia bianca che si estende per circa 8 km, nonché dal porticciolo di marina piccola fino ad arrivare al litorale di Quartu Sant’Elena. 

Cagliari e la spiaggia del Poetto: dove mangiare?

E’ giunta l’ora di mangiare, quindi non scoraggiarti. Proprio nei pressi della spiaggia del Poetto, a ridosso della sabbia, sono presenti tantissimi caratteristici chioschetti, costruiti in legno. Insomma, è una tappa obbligatoria, per chi ha voglia di un aperitivo, di uno spritz o di consumare un pasto caldo. Colazione al poetto? Geniale. Il tutto in estrema intimità e tranquillità, accompagnato da un’ottima musica di sottofondo e da una dolce brezza marina. D’altra parte, usanza tipica del cagliaritano medio è quello di potersi concedere un pasto al volo nei vari street food, comunemente chiamati caddozzoni. Essi sono presenti a bordo strada, nei pressi del vicino cavalluccio Marino. In effetti, levati anche tu lo sfizio: un bel panino con il cavallo, verdure grigliate e completo di salse. Ebbene si, non puoi visitare Cagliari in una giornata, senza rinunciare al panino nei famosi caddozzoni al Poetto.

Cagliari in un giorno: visitare il promontorio della sella del Diavolo

Se sei indeciso/a su cosa visitare a Cagliari in un giorno, allora, ti suggeriamo il promontorio della sella del diavolo. Esso è una vera e propria attrazione per gli amanti della natura. In aggiunta a questo, è un affascinate promontorio roccioso, ricco di vegetazione mediterranea che si affaccia sul Golfo degli angeli.

visitare promontorio Sella Del Diavolo
visitare la spiaggia del poetto

Esistono diversi percorsi che arrivano fino alla cima della sella del diavolo. Uno di questi, quello ufficiale è il sentiero che costeggia tutto il promontorio cagliaritano. Si può accedere in prossimità della famosa Spiaggia di Calamosca, a meno di 1km di distanza dalla spiaggia del Poetto. Il trekking sulla sella del diavolo è facile e pertanto, il percorso è adatto a tutti. In ogni modo, ti suggeriamo assolutamente di seguire i pallini disegnati sulla roccia, altrimenti è facile perdersi. Inoltre, il nostro consiglio è quello di portarti uno zaino piccolo e all’interno 1 o 2 litri di acqua ciascuno. Per di più, proprio in cima è presente una struttura in legno coperta, con panche e tavolini dove si ha la possibilità di fare un picnic.

Visitare Cagliari in giornata: ammirare l’alba e il tramonto sopra la Sella del Diavolo

Se hai in programma solo un giorno per poter visitare Cagliari allora, ti suggeriamo di ammirare l’alba e il tramonto sopra la Sella del Diavolo. A dire la verità, sono veramente bellissime le sfumature che si generano quando sorge e tramonta il sole. Sono un’esperienza unica che rende il luogo così speciale e indimenticabile.

Sella del diavolo
cagliari in un giorno Sella Del Diavolo

Si gode di una libertà assoluta e di un silenzio tombale, lontano dai suoni e dal caos che la città ci regala. Sotto di noi, il frangersi lieve e continuo delle onde e il fruscio dei venti hanno generato in noi, un’emozione fortissima. A dire il vero, ogni sforzo ne vale assolutamente la pena. 

Sella Del Diavolo
Sella Del Diavolo

Noi crediamo sia una vera e propria terrazza naturale. Insomma, un dipinto naturale che si spinge oltre i confini su tutta la città di Cagliari e dintorni. Infatti, potrai ammirare le acque cristalline della spiaggia del Poetto, il parco naturale regionale di Molentargius (Le Saline), la Torre del Poetto che si erge, spezzata sull’asse verticale e la cisterna romana.

Sella Del Diavolo
Sella Del Diavolo

Cagliari: perchè si chiama Sella del Diavolo

Ma pensa un po’, dietro il nome della sella del diavolo, deriva un’antica leggenda. Si narra che ci fu una battaglia intensa tra lucifero, affascinato dal golfo di Cagliari e gli angeli guidati dall’arcangelo Michele per la difesa dello stesso, ragione per la quale nella fuga lucifero sbalzò dal cavallo, perse la sua sella che si posò e si pietrificò, dando origine al promontorio.

Se ti piace questo articolo, condividilo!!!

2

Leave A Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.