Trekking Cala Mariolu: esplorando l’Ogliastra tra montagna e mare

Se sei amante della natura e ti piace la montagna e il mare, allora sei sul posto giusto. Tra una costa che dà spettacolo e una montagna selvaggia e ricca di misteri, sapevi che Cala Mariolu può essere raggiunta via terra dall’altopiano del Golgo? A dire il vero, ti raccontiamo l’escursione nel Supramonte di Baunei, attraverso uno dei migliori percorsi di trekking a piedi per raggiungere Cala Mariolu. Il territorio circostante raccoglie non solo la natura e i paesaggi, ma anche gli angoli di paradiso e i luoghi di notevole bellezza unici al mondo. Ad ogni modo, se sei alla ricerca di un posto dove dormire a Baunei dai un’occhiata quaSe sei alle prime escursioni, allora ecco la nostra esperienza con gli amici di: Explorandosupramonte, dove abbiamo avuto la fortuna di raggiungere Cala Mariolu insieme a guide ambientali esperte. Buona lettura!

Escursione nel supramonte di Baunei

Cala Mariolu, nota anche come Ispùligidenie, è una perla del golfo di Orosei che si trova nel Supramonte di Baunei e piu precisamente in Ogliastra, non lontano da Nuoro. Tuttavia, Baunei è facilmente raggiungibile in auto, dall’aeroporto di Olbia-Costa Smeralda o dalla gettonatissima San Teodoro.  Cala Mariolu, insieme alla sua splendida e conosciuta Cala Goloritzé, è considerata da tutti un gioiellino del mediterraneo. Pertanto, crediamo siano una delle cale più belle della costa centro-orientale della Sardegna. Purtroppo, la maggior parte delle cale del territorio ogliastrino, possono essere raggiunte esclusivamente via mare. D’altra parte, non tutti però sanno che esistono anche dei veri e propri percorsi e itinerari a piedi.  A tal proposito, se non sei interessato ad un’escursione in barca, allora, ti spieghiamo come raggiungere Cala Mariolu attraverso un trekking a piedi. Ecco qualche suggerimento per approfittare delle lunghe e belle giornate. 

Tornando al punto, raggiungere Cala Mariolu via terra non è una soluzione particolarmente agevole. In ogni caso, si tratta  di un percorso di trekking decisamente impegnativo. Inoltre, ti suggeriamo di non affrontare il trekking nelle ore più calde. Infatti, intraprendere il trekking per raggiungere Cala Mariolu, significa percorrere sentieri rocciosi e di pietra bianca, per lo più irregolari e un piccolo bosco ripidissimo da attraversare nella parte finale.  Ad ogni modo, consigliamo di indossare le scarpe da trekking.

Trekking Cala Mariolu
Trekking Cala Mariolu

Il sentiero è lungo circa 11 km tra andata e ritorno e richiede almeno una preparazione fisica. Cala Mariolu si può raggiungere con un trekking di circa 2h solo andata. Dunque, non scoraggiarti perché la fatica verrà ripagata. Rimarrai stupito e con il fiato in gola. Come tale, la voglia di ammirare e fotografare il luogo più bello d’Italia si farà sentire man mano sempre più.

Indicazione per raggiungere il punto d'inizio del trekking a piedi nel supramonte di Baunei

Innanzitutto, se sei di passaggio a Baunei e dovete affrontare il trekking per Cala Mariolu o Cala Goloritzè, ti suggeriamo di trascorrere qualche minuto in questa piazzola di sosta. Qui, puoi ammirare un bel paesaggio e un panorama mozzafiato. Il punto panoramico, si trova all’uscita del Borgo, poco prima di imboccare la strada per raggiungere il Supramonte di Baunei. 

Baunei Trekking Cala Mariolu
Trekking Cala Mariolu

Cambiando tema, una volta che si lascia in auto il borgo caratteristico di Baunei, si prendono le indicazioni per l’altopiano di Golgo, più precisamente per la Chiesa di San Pietro di Golgo. Qui, bisogna proseguire sempre in auto per altri cinque minuti lungo una stretta stradina bianca di campagna, mantenendo la destra verso nord. Ad un certo punto, si arriva ad uno spiazzo che si trova a poche decine di metri dal cartello “Trekking Piredda-Ispuligidenie”. Si parcheggia il mezzo e si inizia un bellissimo itinerario di trekking da fare a piedi per raggiungere Cala Mariolu. Ecco qui il punto esatto: 

Trekking Cala Mariolu

Se sei amante delle escursioni, allora, non perderti il trekking per raggiungere Cala Mariolu perché esplorerai una parte del territorio dell’isola incontaminato. A chi non verrebbe la voglia di osservare per infiniti minuti il Cuile S’Arcu ‘e su Tasaru? Non a caso, è composto da due pinnetti e dei recinti per il bestiame. In effetti, sono antiche e piccole dimore che i pastori sardi utilizzavano per accudire e gestire il loro bestiame

Trekking Cala Mariolu
Trekking Cala Mariolu

Forse la parte più interessante del percorso è stata quando siamo arrivati ad uno dei punti più belli e panoramici del percorso. Ebbene si, una volta superato il primo scalone in ginepro, ci siamo trovati davanti ai nostri occhi, uno dei monumenti naturali più spettacolari della Sardegna: S’arcada Manna de Serra Maore.

cala mariolu trekking
trekking sardegna

Insomma, è un arco roccioso che fa da cornice al bel panorama sul golfo di Orosei. Pensa, si riesce ad intravedere perfino Cala Golone e Cala Luna, un mare dipinto di blu. Siate tranquilli perché le sorprese non sono ancora finite. Infatti, lungo il percorso troverai tantissimi motivi per stupirvi. A poche decine di metri dall’arco, è presente una graziosa e piccola porticina costruita in ginepro che conduce allo scalone successivo. Ebbene si, non è stato facile attraversare uno dei punti più critici del trekking.  A dire il vero, crediamo sia stata un’emozione unica nel suo genere, a dir poco folle, passare le “scalette”, composte da vecchi tronchi e una specie di “corrimano”, tutto rigorosamente costruito in ginepro

Trekking Cala Mariolu
cala mariolu trekking

A tal proposito, ti sveliamo che ci sono state tante esibizioni da circo, senza alcune complicazioni ovviamente. Perciò, abbiamo riso a crepapelle. In effetti, in alcuni passaggi del trekking, è richiesta particolare attenzione e fortunatamente sono presenti alcune corde fisse, che ti saranno d’aiuto anche a te, come lo sono state a noi. 

Trekking Cala Mariolu
Trekking Cala Mariolu

Cala Mariolu in Sardegna

La spiaggia è composta da sassolini bianchi e rosa. Fa davvero uno strano effetto che sembrano addirittura fiocchi di neve. Pensa, in base all’inclinazione del sole, le sue acque cosi cristalline, colpiscono per le tonalità infinite di blu, verde smeraldo e azzurro. Il basso fondale merita di essere esplorato, il che rende il tutto davvero sensazionale e stupefacente un’immersione con la maschera perché ricco di vita e di pesci

Trekking Cala Mariolu
Trekking Cala Mariolu
Trekking Cala Mariolu
Trekking Cala Mariolu

Abbiamo ammirato la cala in tutto il suo splendore, scattando una miriade di foto da ogni angolo possibile. In aggiunta a questo, non c’è stata più bella cosa che mangiare un pasto all’aria aperta

ogliastra
Trekking Cala Mariolu
Ogliastra
Trekking Cala Mariolu

Purtroppo, siamo stati a novembre e non ci siamo concessi un “tuffo” in queste splendide acque cristalline. Che sia inverno o che sia estate, Cala Mariolu è tanto incredibile ed estremamente bella da non sembrare vero. A proposito, non rubate la sabbia, le conchiglie e i cocci dalle spiagge dell’isola più bella del mediterraneo. È Assolutamente vietato e si rischiano sanzioni salate.

Cala Mariolu

Trekking Cala Mariolu: l'ultima emozione e il ritorno a piedi

Il pensiero però, va sempre correlato nel momento in cui si dovrà affrontare la fase di ritorno. Ricorda che l’andata è in discesa e il ritorno si svolge quindi, in salita. Hai presente quando qualcosa ti ha sorpreso talmente tanto che ti ha lasciato un segno indelebile nel tuo cuore? In effetti, una volta che lascerai Cala Mariolu, ti verrà una certa malinconia al solo pensiero che per un po’ di tempo non ci potrete tornare. Tuttavia, il lento ritorno, ci ha regalato ugualmente emozioni a non finire. 

Cala Mariolu
Cala Mariolu
Trekking Cala Mariolu

In tutta onestà, abbiamo potuto godere di passeggiate e panorami al chiaro di luna. Torcia alla mano e in piena sicurezza, abbiamo affrontato l’ultima parte del trekking in notturno. Non è stato alcunché scontato, aver visto le stelle e la luna dal Supramonte di Baunei. In aggiunta, è stato uno spettacolo di luci in una notte cosi limpida d’autunno, sgombra da nubi e senza l’inquinamento luminoso. Per concludere, è stata un’esperienza nell’oscurità davvero indimenticabile e stimolante. Ultimo ma non meno importante, i luoghi dove fare trekking in Sardegna sono tantissimi ma intraprendere il percorso per raggiungere Cala Mariolu merita davvero tanto. Siamo veramente felici di averti appena raccontato la nostra esperienza!

Se ti piace questo articolo, condividilo!!!

 

2 Comments

  1. Zamia 18 Luglio 2021 at 5:43 PM

    Ciao, noi siamo interessati a fare trecking in Cala Mariolu vorrei sapere si è troppo difficile il sendiero. Possiamo avere un telefono per confermare tutti dettagli il più veloce possibile. Grazie

    Reply
    1. duevaligieinviaggio 3 Agosto 2021 at 4:27 PM

      Ehi buonasera Zamia, allora il percorso è di media difficoltà e in certi punti è abbastanza difficile. Consigliamo di affidarvi alle guide esperte perché ne vale davvero la pena. Senz’altro un’esperienza unica. Allora, tutt’al più scriveteci per email, siamo lieti di rispondervi nel più breve tempo possibile: duevaligieinviaggio@gmail.com
      Grazie, aspettiamo un vostro feedback! In tal caso, noi ci siamo affidati a Explorandosupramonte. Ecco la nostra esperienza: https://duevaligieinviaggio.com/cala-mariolu-come-arrivare-escursione-con-explorando-supramonte/

      Reply

Leave A Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.